DETTAGLIO EVENTO

NOVE COLLI 2014





NOVE COLLI 2014

 


44° edizione. Gran fondo di cicloturismo
18/05/2014 
Cesenatico (FC)

Alla classica Gran Fondo di cicloturismo partecipano ogni anno migliaia di ciclisti, sia atleti professionisti sia appassionati, provenienti da diverse parti del mondo, che si danno appuntamento lungo le strade dell`Appennino Romagnolo per una pedalata di 210 chilometri.
Il percorso, che prevede il superamento di nove colli con una pendenza massima del 18% sul mitico Barbotto, è punteggiato e scandito da una cartellonistica preziosa anche per allenamenti ed escursioni sulle due ruote durante tutto l’anno. Un tracciato alternativo di 130 km è inoltre predisposto per cicloamatori un po’ più “pigri”.
Anche per l’edizione 2014 è confermato il connotato di internazionalità della corsa. Alla partenza vi saranno atleti di 43 nazionalità differenti; 26 le nazioni europee rappresentate e 17 dal resto del mondo. 1422 gli stranieri totali iscritti.

La Nove Colli è diventata anche l’occasione per una serie di manifestazioni ed eventi di notevole interesse che animeranno un intero fine settimana dedicato al cicloturismo, coinvolgendo non solo gli appassionati e gli iscritti alle gare, ma anche un vasto pubblico di accompagnatori che ne approfitta per prendere la prima tintarella e per degustare i piatti della rinomata cucina Romagnola

Due i percorsi previsti, uno lungo (di 210 km, dislivello 3840 m – tempo massimo 12 ore), ed uno più corto, (130 km, 1871 m – tempo massimo 7,30 ore).
Nel percorso lungo, la vetta più alta è quella di Pugliano (787m), il settimo dei nove colli che si trova a metà percorso e che segue l’altura di Perticara a 655 metri.

A queste si giunge dopo un sali e scendi da Forlimpopoli, quando i corridori si troveranno faccia a faccia con la prima salita, ovvero quella di Polenta (305m), per poi scendere a Fratta e Meldola e salire fino ai 400metri di Pieve di Rivoschio. Dopo aver raggiunto San Romano, un nuovo strappo, quello di Ciola, che porterà i ciclisti a 531 metri e poi ancora il Barbotto a 515. Dopo Ponte Uso a Sogliano una progressione con i 405 metri di Monte Tiffi, i 655 di Perticara ed i 787 di Pugliano.
Infine si tornerà a scendere con l’ottavo e nono colle, rispettivamente Passo delle Siepi e Gorolo, fino all’arrivo a Cesenatico.

Il percorso corto, da effettuarsi invece entro le 7 ore e mezzo, dopo aver toccato Bertinoro, Polenta, Pieve di Rivoschio, Ciola ed il Barbotto, taglia verso Rontagnano e si avvia in discesa attraverso Sogliano, Borghi, Savignano ed infine verso il traguardo di Cesenatico.

Come da tradizione, non mancheranno lungo il percorso ben nove punti ristoro, dove i partecipanti potranno rifocillarsi con prodotti tradizionali, compresi piatti di pasta fresca e alimenti senza glutine.